Chiara Soletti

Chiara Soletti Bio

Chiara ha studiato all'Università di Padova in Italia, diplomandosi nel 2012 con un Master in Politiche ed Istituzioni per i Diritti Umani e la Pace. La sua passione per la protezione dei diritti umani e le relazioni internazionali l'ha portata a Londra per uno stage sull’educazione ai diritti umani presso il Segretariato internazionale di Amnesty International. Dopo questa esperienza, ha deciso di rimanere nel Regno Unito e ha trovato lavoro nel terzo settore.

Mentre lavorava come responsabile ai progetti per un ente di beneficenza, è diventata Coordinatrice della Sezione Donne, Diritti e Clima di Italian Climate Network (ICN), una no-profit italiana impegnata nella sensibilizzazione sui cambiamenti climatici. Durante i suoi tre anni di collaborazione con ICN, si è impegnata nella creazione attività volte ad analizzare il legame tra cambiamento climatico e diritti umani, con particolare attenzione alle questioni di genere. Ha partecipato come osservatore alla COP21, COP22, SBI46 e COP23 dell'UNFCCC, monitorando l'introduzione di principi dei diritti umani nell'attuazione dell'Accordo di Parigi, collaborando con la Costituente per i Diritti delle Donne e di Genere e rilasciando una dichiarazione durante la plenaria di chiusura della COP23.